Wilson Ultra Pro v2

Dopo l’uscita della Serie Wilson x Bela, le pale dedicate alla leggenda del Padel, Fernando Belasteguin, la prima delle serie Wilson, già conosciute, che si rinnova è Ultra e va a segnare un nuovo corso. Sono 3 le versioni per la nuova pala Wilson, Team, Elite e Pro, caratterizzate tutte dalla struttura Infinity Edge e votate alla velocità, alla potenza facile e alla maneggevolezza, ma sono da subito evidenti tante migliorie che Wilson ha introdotto con l’esperienza maturata con la Serie Bela. Di tutte le versioni, Ultra Pro è quella destinata ad un pubblico più esperto e in questa recensione ci occuperemo proprio della pala Top della serie, di recente adottata anche da Marcelo Capitani, Campione italiano 2020.

wilson ultra pro v2 padel

Forma: Diamante

Peso: 365 grammi

Spessore: 38 mm

Bilanciamento: 26 cm

Lunghezza: 455 mm

L’estetica di Ultra Pro è molto personale, non tanto per le scelte cromatiche, quanto invece per la costruzione particolare del fusto, che presenta l’elemento tipico di tutte le Ultra, l’Infinity Edge, una cornice concava su tutto il bordo superiore, con la doppia funzione di stabilizzare e ingrandire l’area utile di impatto. Il grosso cambiamento estetico, rispetto alla prima versione, è al cuore, dove compare il Power Pillar, una staffa centrale che va a conferire maggiore solidità nella zona centrale, che sostituisce la struttura piena del passato. Il nucleo è realizzato in EVA Hard, mentre il telaio è in carbonio, ma sulle facce c’è il sistema Double Wall, che adopera un doppio strato di grafite, dei quali quello esterno è intrecciato e più resistente. Le facce sono realizzate con una finitura ruvida, Opti Grip, quasi zigrinata e regolare su tutta la superficie, per massimizzare la presa di spin e il controllo, ben mimetizzato dalla scelta cromatica del nero, azzurro e grigio, con un disegno sfumato dall’alto verso il basso. Il logo Wilson è ciò che distingue Ultra Pro dalle versioni Team ed Elite, essendo realizzato solo con un rigo azzurro, molto elegante, mentre le altre due versioni hanno, rispettivamente, il logo azzurro pieno e azzurro sfumato. Altra novità rispetto al modello precedente, e che vedremo sicuramente su tutti i nuovi modelli Wilson, è il manico, più lungo e con un butt-cap più pronunciato, in rosso, con il laccio in lycra, molto comodo e abbastanza delicato sul polso. Il grip di serie, invece, si riconferma con il Sublime, piuttosto sottile e sensibile.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn

Leave a Reply